Lo sai

                                                                                                                             Lo sai

 

Come dalla nebbia

 

senza rendersene conto si desidera fuggire

 

urla vagiti sono misteri

l’anima s’allaga d’urli serafici…           I propri chiodi

e la propria lanterna                                                                    .… Il destino

 

gioco di biglia del tempo, un onore laico

si rincorre

senza confabulare

o plagiare

tabelle d’onore o martiri teatranti.

 

 

Lo saiultima modifica: 2014-10-09T09:02:40+00:00da wildwingswawe
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Poesie 2006 e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento